CLIVO CAPITOLINO

Il Clivo Capitolino (immagine 1, immagine 2) collegava il Foro Romano al Campido-
glio, in continuazione della via Sacra dalla quale si divideva all'altezza del Tempio
di Saturno.
Il clivo era stato pavimentato nel 174 a.C. dai censori ed era fiancheggiato da un por-
tico; si trattava dell'unica via percorribile da carri che portava al campidoglio e veni-
va percorsa dai cortei trionfali che giungevano al Tempio di Giove.
Un lungo tratto della strada  ancora perfettamente conservato; una frana ha fatto 
sparire il tratto finale della strada che si pensa sia statala  ripresa dall'attuale via del 
tempio di Giove.
Sul Clivo Capitolino si aprivano probabilmente due porte: la porta Pandana (detta 
anche Saturnia) che doveva originariamente rimanere aperta per permettere il pas-
saggio a Tito Tazio e ai Sabini, e la porta Stercoraria, dove venivano portati i resti 
delle cerimonie delle Vestali destinati ad essere gettati nel Tevere.
 

HOME