SAN CLEMENTE

Facciata della chiesa di San Clemente

Uno dei due ingressi alla chiesa di San Clemente

L'interno della chiesa di San Clemente

  La chiesa di S. Clemente  uno dei complessi pi importanti
  per la sua sovrapposizione di fasi costruttive pertinenti a 
  periodi diversi. L'attuale chiesa medievale  stata costruita 
  al di sopra della basilica paleocristiana, a sua volta edificata
  su un complesso di costruzioni formato due isolati distinti.
  Il primo dei due edifici, partendo da ovest, consiste nella 
  parte inferiore di una grande casa d'affitto (insula) del I seco-
  lo. All'interno del cortile di questa casa nel III secolo venne
  realizzato un mitreo, costituito dall'ambiente di culto, da un
  vestibolo coperto con una volta decorata con stucchi, e da 
  alcuni ambienti di cui non si conosce l'utilizzo. Il santuario
  presenta podi in muratura disposti lungo le pareti ed  co-
  perto con una volta a botte decorata con pomici a imitazione
  dell'interno di una grotta. Vicino alla parete di fondo  situa-
  to l'altare con la rappresentazione di Mitra che sacrifica il
  toro sacro. 
  Il secondo edificio  separato dal precedente da uno stretto e
  lungo vicolo; il settore corrispondente al piano terra  forma-
  to struttura con le pareti perimetrali in opera quadrata, simi-
  le agli horrea (magazzini) di Roma e Ostia, all'interno della
  quale si trova una serie di tabernae disposte sui quattro lati
  di un ampio cortile centrale. I muri divisori degli ambienti
  sono in opera reticolata, mentre i pavimenti sono del tipo a
  "spina di pesce" (opus spicatum). Sulle strutture del piano ter-
  ra di questo edificio venne costruita la chiesa del IV secolo,
  le cui pareti perimetrali (navata sinistra) utilizzarono parte
  delle murature di ambienti di abitazione situati al secondo
  piano.
  Nel XII secolo secolo venne costruita la chiesa attuale,  e ven-
  nero utilizzate per le fondazioni parte delle strutture del-
  l'edificio precedente.
  

VERSIONE SOLO TESTO

HOME