ARCO DI AUGUSTO

Situato tra il Tempio dei Castori e il Tempio del Divo Giulio, si possono notare i 
resti di pilastri che dovevano reggere i fornici di un arco di trionfo, riconosciuto 
come l'Arco Aziaco o l'Arco di Augusto.
L'arco venne fatto costruire da Augusto nel 29 a.C. per ricordare la sua vittoria 
contro Antonio e Cleopatra del 31 a.C.; venne eretto al posto di un precedente ar-
co trionfale fatto costruire dallo stesso Augusto in ricordo della sua vittoria nella
battaglia di Nauloco nel 36 a.C. contro la flotta di Sesto Pompeo. Tale rimozione 
si presume fosse dovuta all'intenzione di Augusto di cancellare il funesto ricordo
delle guerre civili a cui aveva partecipato all'epoca del triumvirato con Antonio e 
Lepido.
L'aspetto dell'arco  noto solo grazie alle monete che lo rappresentavano: veniva 
raffigurato a tre fornici con i passaggi laterali a soffitto piano e timpano triangola-
re e con il passaggio centrale ad arco.
Molto probabilmente i Fasti Consolari e Trionfali che sono attualmente esposti 
nel Museo dei Conservatori, erano posizionati all'interno di quest'arco.
 

HOME