MUSEO PALATINO

Questa struttura (immagine 1, immagine 2) venne allestita negli anni Trenta da Alfon-
so Bartoli, nel convento edificato nel 1868 dalle monache della Visitazione, sulla 
sommitÓ del Palatino. 
Il museo utilizzava allora solo il primo piano per l'esposizione dei materiali pi¨ im-
portanti, tra i quali quelli recuperati dal Museo delle Terme di Diocleziano dove i re-
perti del Palatino erano stati trasferiti dopo la demolizione del primo Museo Palatino
nel 1882. Dopo la guerra, per dare maggiore importanza al Museo Nazionale Roma-
no, si decise che a questo museo venissero riservati gli oggetti di particolare interesse 
artistico, mentre al Museo Palatino sarebbero spettati i materiali di importanza topo-
grafica collegati al colle e ai monumenti presenti.
Il museo venne restaurato verso la fine degli anni Sessanta e riorganizzato. 
Dopo un lungo periodo di chiusura, recuperate le sculture presenti al Museo delle 
Terme di Diocleziano, il Museo Palatino Ŕ stato riaperto al pubblico con un nuovo
percorso espositivo che illustra la cultura artistica delle Domus Imperiali da Augusto 
fino al periodo del Tardo Impero.
 PIANO TERRENO DEL MUSEO PALATINO
  Il Palatino dalle origini all'etÓ repubblicana
 
  PRIMO PIANO DEL MUSEO PALATINO
  Il palatino in etÓ imperiale
 

HOME